I protagonisti:

La casa vinicola D’Angelo  nasce agli inizi degli anni Venti ed è arrivata ormai con gli attuali titolari Erminia e Rocco D’Angelo alla quarta generazione. Dal 1971, con il conferimento della Denominazione di Origine Controllata all’Aglianico del Vulture, l’azienda comincia a lavorare le uve e a commercializzare le proprie etichette.

Territorio

Ai piedi del vulcano spento del Vulture, in provincia di Potenza, si estendono 35 ettari di vigneto di proprietà della Casa Vinicola D’Angelo, in cui il protagonista è il vitigno dell’Aglianico, vitigno ricco di tradizione la cui storia risale già agli antichi greci.

La particolarità

La casa vinicola D’Angelo offre visite e degustazioni in cantina, con un pacchetto che comprende la visita alla cantina con le degustazioni, la visita ai vigneti, ma anche una curiosità in più: la visita al locale Museo del Brigantaggio.

Una scelta di vini




Spumante Aglianico, da un blend di 50% Aglianico del Vulture, 25% Merlot, 25% Primitivo, si presenta con un colore rosso rubino intenso e un bouquet altrettanto intenso, con note di ciliegia, mora e leggeri sentori speziati. Al palato è corposo, con decisi toni di frutta rossa.

 

 

 

 

Villa dei Pini, dal 100% di uve Malvasia, viene affinato in serbatoi di acciaio fino all’epoca dell’imbottigliamento in primavera. Il colore è giallo, di media carica, con riflessi che tendono all’oro, e il bouquet si sviluppa in aromi di frutta matura di pera, mela e melone. Al gusto è morbido, rotondo, fruttato.

…Senza dimenticare poi l’Aglianico del Vulture, dal 100% di uve di  Aglianico del Vulture. Alla vista si presenta con un colore rubino che con l’invecchiamento si trasforma in granato. Al naso offre il profumo tipico del vitigno, ovvero un bouquet di frutti di bosco, mentre in bocca è asciutto, pieno, vivace di tannini. Può invecchiare fino a venti anni.

Contatti

Casa Vinicola D‘Angelo

Via Padre Pio 8

Rionero in Vulture 85028 (PZ)

Tel. : +39 0972721517

Fax : +39 0972723495

dangelowine@tiscali.it

info@dangelowine.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *